La stagione che verrà: scoperto il calendario di serie A 2016-17

Sospendiamo finalmente per un pomeriggio il mercato. Stacchiamo telefonini, smettiamo di alimentare illusioni, ipotesi, fantasie, procrastiniamo al domani la costruzione di castelli di carte e di sabbia, bando alle misteriose fonti e ai sedicenti espertoni del mercato. Per un pomeriggio assaporiamo un antipasto di quella che sarà la prossima serie A.
Il countdown è partito e manca meno di un mese all'inizio del campionato, ma già il calendario fa intravedere le linee guida della stagione e svela gli incroci altamente pericolosi e i crocevia potenzialmente decisivi.
Al via il 21 agosto, si terminerà il 28 maggio 2017; la sosta natalizia è prevista tra il 22 dicembre e l'8 gennaio, mentre le domeniche dedicate alla nazionale saranno quelle del 4 settembre, 9 ottobre, 13 novembre e 26 marzo. Tre i turni infrasettimanali: il 21 settembre, il 26 ottobre e il 22 dicembre a ridosso di Natale. Ma già dalla prima giornata ci sono scontri interessantissimi: il Crotone farà il suo storico esordio in campionato a Bologna, mentre Mihajlovic andrà subito a San Siro a ritrovare il Milan dove siederà Montella. Ma l'attenzione sarà concentrata sicuramente su Juventus-Fiorentina, rivali di lunga data, di fronte già nel primo appuntamento stagionale. E per i bianconeri l'inizio sarà in salita: la trasferta a Rom contro la Lazio sarà seguita da due sfide difficili e affascinanti contro Sassuolo e Inter.
Alla seconda c'è poi Milan-Napoli, all'ottava i partenopei riceveranno la Roma e fine ottobre, all'undicesima giornata ci sarà lo scontro scudetto a Torino con la Juventus. I derby in programma, quest'anno dopo la retrocessione dell'Hellas si riducono  4, saranno alle nona giornata quello della lanterna di Genova, alla tredicesima quello della madonnina tra Milan e Inter, che con la sfida cittadina inaugurerà un ciclo durissimo che vedrà i nerazzurri affrontare la Fiorentina in casa e il Napoli in trasferta, alla quindicesima quello capitolino e la domenica successiva quello della Mole tra Juventus e Torino. Come sempre, poi, è interessante vedere le ultime giornate per tentare di capire quali scossoni potrebbero esserci nelle ultime curve. Alla terzultima giornata i bianconeri saranno di scena a Roma contro i giallorossi e la giornata successiva Napoli-Fiorentina potrebbe essere determinante per le due formazioni. Ostico anche il calendario dell'Inter di Mancini costretta a chiudere contro Sassuolo, Lazio e Udinese. Delineate quindi le linee guida della nuova stagione, non resta che a parlare sia, come sempre, il campo.